12/13 GENNAIO
IL CORPO NELLO SPAZIO FISICO COME STRUMENTO DI INDAGINE
con Pietro Gaglianò

hear the noise!
E’ un programma di 4 workshop promosso dall’Associazione Fusion Art Center a cura di Giovanna Maroccolo e dedicato alle pratiche curatoriali e artistiche come modelli di creazione di un pensiero critico. I workshop – ospitati a Padova dallo spazio di produzione artistica e culturale Neo – invitano curatori, artisti, studenti, operatori culturali, ricercatori al confronto con personalità attive a livello internazionale che fanno della propria pratica un’azione critica ma generativa, in grado di innestare nuove esperienze e produrre nuove visioni rispetto ai temi attuali che vanno ad indagare.

PROGRAMMA DEL WORKSHOP

SESSIONE MATTINA 
10:00 – 14:00

  • Introduzione e presentazione del percorso;

  • Attività di riscaldamento con un esercizio sull’ascolto, l’osservazione e l’apprendimento reciproco;

  • Lezione frontale sull’arte come pedagogia, il suo valore politico e culturale, la tradizione libertaria e le pratiche contemporanee.

  • Introduzione all’esercitazione principale di osservazione dello spazio pubblico ed elaborazione di un progetto;

  • Pratica collettiva di fade out.

BREAK PRANZO 
14:00 – 15:00

SESSIONE POMERIGGIO 
15:00 – 18:00

  • Breve riscaldamento;
  • Appunti sui processi e i metodi della progettazione;
  • Svolgimento in gruppo o individuale dell’esercitazione;
  • Fade out e conclusione.

I partecipanti devono essere provvisti di block notes e strumenti per riprese video e fotografiche; è consigliato un abbigliamento comodo.

DOMENICA 13 GENNAIO
Progettare un catalogo, contenuti e layout
Giovanna Maroccolo

SESSIONE MATTINA 
10:00 – 13:00

  • Cos’è il catalogo di una mostra e cosa deve/può contenere. 
  • Esempi di diverse di tipologie di catalogo, dai più classici alle soluzioni più creative.
  • Quali sono le informazioni importanti, dove e come inserirle. 
  • Impostazione grafica e layout. 
  • Soluzioni low budget alternative al catalogo. 

 


Pietro Gaglianò
Laureato in architettura, critico d’arte e curatore indipendente, approfondisce l’analisi dell’arte contemporanea sulla linea delle libertà individuali, delle estetiche del potere, della capacità eversiva del pensiero critico e del lavoro artistico. Su questo tema nel 2016 ha pubblicato Memento. L’ossessione del visibile (Postmedia Books) e alcuni saggi in Italia e all’estero. Da anni sperimenta formati ibridi dello spazio di verifica dell’arte, in cui esperienze di laboratorio e formazione si innestano sul modello tradizionale della mostra e del convegno con progetti in Italia e all’estero. Si occupa inoltre, con saggi, progetti e mostre, della politica del corpo e della storia della Performance Art e delle possibilità dell’arte contemporanea in relazione alla sfera pubblica.

È direttore artistico di Scripta Festival, rassegna sull’editoria dedicata alla critica d’arte.  Dal 2015 è parte del board del Forum dell’Arte Contemporanea. Dal 2016 è parte del board di Nesxt, festival degli spazi d’arte indipendenti, Torino. È responsabile e curatore del progetto Nuova Didattica Popolare, percorsi attraverso la storia dell’arte aperti agli abitanti di un piccolo centro in Abruzzo, per GuilmiArtProject (Chieti). 
È tra i promotori della residenza di artisti per artisti Madeinfilandia. Collabora con Associazione Centro Creazione Cultura (dove siede nel Consiglio Direttivo) e Associazione Fosca, Firenze. È fondatore del progetto The Wall (archives) archivio/mostra in progress sul concetto geopolitico di muro. Lavora dal 2011 con l’Università degli Studi di Firenze – Facoltà di Lettere e Filosofia, e con le scuole d’arte internazionali Santa Reparata International School of Art, con corsi su arte contemporanea, femminismo, estetiche dello spazio pubblico e SACI – Studio Art Center International, dove è docente anche nel Master in Fine Arts. È coordinatore artistico per l’Italia dei progetti della rete europea Roots&Routes sulla formazione non formale tra arte e antidiscriminazione.


INFO E ISCRIZIONI
La partecipazione è riservata ai soci dell’Associazione Fusion Art Center.
  E’ possibile tesserarsi in loco al costo di 10,00 euro.
Il costo del singolo workshop (che comprende sempre due giornate) è 100,00 euro. 

Prezzo agevolato per l’iscrizione a più di un workshop.

lingua: italiano

Il workshop è a numero chiuso e su prenotazione: fac@fusionartcenter.it – oggetto della mail “workshop hear the noise!”
Info e iscrizioni: fac@fusionartcenter.it. – Tel +39 3398417088

Sede degli incontri
Neo, v
ia Nazareth 17, 35128
 Padova, IT