Siamo felici di annunciare che siamo stati coinvolti nel video art forum che si terrà all’interno di BORDER CROSSING 2019 a Palermo dal 30 Maggio al 1 Giugno. Parteciperemo con il video di:

BLACK SEA
performance di Alfredo Meschi 

—–

BLACK SEA (MARE NERO)
Secondo l’OIM, l’Organizzazione Internazionale per le Migrazioni, non meno di 40.000 persone hanno perduto la vita nelle loro disperate fughe verso un mondo migliore. La pelle dell’artivista Alfredo Meschi, è coperta da 40.000 tatuaggi. Oggi le sue croci diventano un memoriale per ognuna di queste vittime, con una performance che inizia nelle acque di questo cimitero liquido che è diventato il Mediterraneo.

ALFREDO MESCHI
Artista, regista, attore, docente di teatro e autore di saggi, ha deciso di far diventare il suo corpo una testimonianza continua di ciò che il sistema provoca ogni giorno e ogni secondo alle vite di migliaia di animali. Collabora già con Fusion Art Center e ha preso parte alla rassegna THE ARTIVIST con la performance “Armi di distrazione di massa”.
www.alfredomeschi.com

—–

BORDERCROSSING
Nato da un’idea di Bridge Art, Dimora Oz e Casa Sponge, a cura di Lori Adragna e Andrea Kantos è un progetto multidisciplinare inaugurato nel 2018 fra gli eventi collaterali di Manifesta 12. L’edizione del 2019 che si svolgerà a Palermo dal 30 maggio al 1 giugno, prevede la preview di un format a cadenza periodica che porterà una selezione di spazi e progetti culturali dall’Italia e dall’Estero all’interno del territorio siciliano.
Chiuderà poi l’1 giugno a Palermo con il Videoartforum Bordercrossing_Mediterraneum a cura di Lori Adragna e Andrea Kantos, una maratona di video e talk presentati all’interno del Teatro Garibaldi che coinvolgerà alcuni progetti indipendenti, sul tema “Mediterraneo”.

INFO
Il 9 Maggio ore 18
Border Crossing verrà presentato a Venezia in Occasione della Biennale presso Studio Contemporary Art.
www.bridgeart.it/border-crossing