Il Fusion Art Center, neonato formicaio culturale di Padova, frutto di un network di associazioni non profit, patrocinato dal Comune di Padova e promosso dalla Fondazione Cariparo attraverso il bando Culturalmente 2014, è un po’ timido ma è pronto per presentarsi.

Cinque associazioni, conosciute e nuove nel panorama padovano, hanno unito esperienza ed innovazione per creare qualcosa di nuovo, giovane e ricco di proposte, connessioni, voglia di fare. Insieme, le cinque associazioni vogliono uno spazio completamente nuovo, per luoghi solitamente non destinati all’arte.

Artemisia, associazione capofila del progetto, è attiva nel territorio Padovano dal 2009 nella creazione di progetti che vanno dalla didattica per ragazzi e adulti, alla curatela di mostre di livello nazionale agli eventi. Impegnata nella valorizzazione del patrimonio artistico cittadino attraverso la realizzazione di performance site-specific e mostre, porta al F.A.C. l’esperienza e il melting pot di competenze artistiche, dalla musica alle arti visive dalla danza alla poesia, dal teatro alla land art e alla street art.

La giovane ma prolifica S.A.V.E. è attiva sul territorio dal 2011 nel campo musicale, attraverso workshop e corsi specifici proporrà al F.A.C. un modo nuovo di pensare alla musica. Dall’interplay nella performance teatrale e musicale a lezioni interattive sulla musica di oggi e del passato, agli eventi più sperimentali, dove la musica si fonde con il teatro e la performance artistica.

Le associazioni culturali XeArte e Controluce lavorano nel campo del cinema e della fotografia, vi introdurranno ad una tecnica che sa di antico come la xilografia o come la più contemporanea serigrafia. L’associazione Controluce è attiva nel campo fotografico dal 2004, come agenzia fotografica con reportage, fotografia sociale e documentazione storica, fino alle foto di architettura, di moda, arrivando all’astrazione espressiva e alla sperimentazione.

XeArte allestisce esposizioni, visite guidate a luoghi e mostre di particolare interesse, propone dibattiti e performance per la sensibilizzazione artistica rispetto alla pittura, alla scultura, alla grafica, alla fotografia, al video, al libro d’artista e alla poesia.

A lavorare nelle nuove derive dell’arte contemporanea, la giovane associazione Lo Stato Dell’Arte. Nella progettazione delle attività del F.A.C. si occuperanno del Co-working, dei talk aperti, delle residenze per artisti che dialogano con il territorio, per valorizzarlo, ma anche per risvegliarlo. Attiva a Padova dal 2013, organizza eventi nei quali fonde  performances, esposizioni, musica, teatro, esperienze.