Fusion Art Center is a cultural association active since 2015 in Padua, Italy in the field of new contemporary languages. It carries out projects through the tools of art, curatorship, training and cultural management with a very specific mission: to become a lively, inclusive and participatory hub of artistic production, able to become a generator and collector of experiences that speaks critically about our times and helps to improve it.

Since 2015 it has created partnerships with institutions and municipalities, with cultural associations and organizations, with the entrepreneurial fabric of the territory and with universities. Until 2016, in collaboration with the Municipality of Padua, he managed the artistic and cultural programming of the former Fornace Carotta.

Today Fusion Art Center is active between Italy and Mexico and deals with art and curatorship as practices of change and activism. Its network of collaborations born in the local fabric and extends internationally through a network of organizations, for the development of new practices that link the action of art with the important issues of the present.


Fusion Art Center è un’associazione culturale attiva dal 2015 a Padova nel ambito dei nuovi linguaggi contemporanei. Realizza progetti attraverso gli strumenti dell’arte, della curatela, della formazione e del management culturale con una mission ben precisa: diventare un fulcro di produzione artistica vivo, inclusivo e partecipato, in grado di diventare generatore e raccoglitore di esperienze che parlino del presente in modo critico e che contribuiscano a migliorarlo.

Dal 2015 ha creato partnership con Istituzioni e municipalità, con associazioni e organizzazioni culturali, con il tessuto imprenditoriale del territorio e con le università. Fino al 2016, in collaborazione con il Comune di Padova ha gestito la programmazione artistica e culturale dell’ex Fornace Carotta.

Oggi è attiva tra Italia e Messico e si occupa di progetti sperimentali sui nuovi linguaggi e di arte e curatela come pratiche di cambiamento e attivismo. La sua rete di collaborazioni nasce nel tessuto locale e si estende a livello internazionale attraverso una rete di organizzazioni, per lo sviluppo di nuove pratiche che collegano l’azione dell’arte con le importanti questioni del presente.