Out of The Studio è una serie di incontri che si creano attorno al lavoro dei giovani artisti invitati a esporre e discutere pubblicamente il proprio percorso, visioni, processi artistici, fallimenti, opere. Ad ogni incontro/esposizione viene invitata anche una galleria d’arte che sarà coinvolta in un confronto attivo con gli artisti durante l’evento. Se durante una studio visit è il mondo esterno che entra nello studio dell’artista per conoscerlo e scoprirlo, in questi incontri lasciamo che sia lo studio a mostrarsi fuori dalle sue stesse pareti.  

Un salotto informale a cura di Giovanna Maroccolo, che ogni mese a Padova invita e raduna artisti e altri attori del panorama dell’arte che hanno voglia di confrontarsi, insieme a chi è curioso di sapere quale sia il processo dietro alla creazione di un’opera o una mostra, a galleristi e collezionisti interessati a scoprire nuovi talenti.  La modalità di espressione ed esposizione può essere fisica, video, sonora e durante l’evento verrà moderata dalla curatrice in un talk informale.

Questo progetto è stato generato dal pensiero che la condivisione di idee, immagini e informazioni sia di grande importanza oltre che per l’ampliamento del network di conoscenze anche per lo sviluppo di competenze trasversali e di uno sguardo laterale alla realtà.


Fondazione Bevilacqua LaMasa
Nata nel 1898 per un lascito testamentario, la BLM si occupa di arte e promozione di giovani artisti, organizza mostre, incontri e presenta artisti riconosciuti a livello internazionale. La Fondazione si pone come luogo di eccellenza nel territorio del Triveneto e a suo beneficio, punto di osservazione privilegiato delle esperienze artistiche più interessanti, incubatore di progetti che coinvolgono la comunità artistica locale, ambito di mediazione con le realtà nazionali e internazionali di qualità.
http://www.comune.venezia.it/content/fondazionebevilacqua-la-masa

Giovanna Maroccolo
Giovanna Maroccolo è una curatrice indipendente e fondatrice di Fusion Art Center. Vive a Padova e le sue esperienze professionali l’hanno portata ad ampliare le sue competenze nel campo dell’arte contemporanea e nei progetti culturali e artistici di livello nazionale e internazionale.
Come curatrice di Fusion Art Center è responsabile delle mostre e dei progetti che indagano i rapporti possibili tra la pratica artistica e i contesti altri. Attraverso la sua pratica coinvolge artisti, curatori, ricercatori per indagare nuovi modi di narrare il ritratto del nostro tempo attraverso lo sguardo metaforico dell’arte. 
Dal 2016 è curatrice di Derma, un collettivo di artisti e curatori che progettano esposizioni di arte digitale, visiva e sonora. 
Dal 2018 è co-fondatrice di Neo, un nuovo spazio di riflessione, produzione e condivisione tra diversi professionisti del settore artistico e creativo.
http://giovannamaroccolo.tumblr.com