Un’artista impegnato in tematiche politiche è un’attivista? E un’attivista che utilizza l’arte come strumento per le proprie battaglie può essere considerato un’artista? 

Con THE ARTIVIST si tenta di indagare il confine tra queste pratiche di espressione, quando queste sono motivate dal preciso intento di modificare in meglio il contesto che abitiamo.
Si può dire che l’arte sia naturalmente una forma di politica, se intendiamo questo termine come impegno e interesse nel pensare ad una nuova versione del mondo o al rendere manifeste quelle che sono le sue contraddizioni del presente. Ma cosa succede se una forma artistica non si limita alla rappresentazione e con il suo fare va a creare tangibili piccole modifiche non solo alla coscienza di chi la incontra, ma direttamente alla materia del reale?

THE ARTIVIST è una serie di esposizioni e performance ideate da Giovanna Maroccolo, curatrice che indaga nell’arte tematiche legate alla questione animale. Ad ogni incontro viene esposto il lavoro di un’artista/attivista impegnato sul tema e si discutono poi i concetti emersi in un talk. L’incontro continua poi con una cena/buffet vegana offerta ai presenti, cucinata dall’artista e dalla curatrice insieme, per dare valore all’esperienza di condivisione del cibo e riportare tutto ad una ritualità collettiva ed etica.


LA RASSEGNA

1 MARZO – 8 PM
ALFREDO MESCHI
“ARMI DI DISTRUZIONE DI MASSA”,
Performance e talk con l’artista
a cura di Giovanna Maroccolo

29 MARZO – 8 PM
SILVIA DEL GROSSO
“VOI SIETE QUI | YOU ARE HERE” 
Performance e talk con l’artista, a cura di Giovanna Maroccolo

Rassegna di performance, esposizioni e talk ad entrata gratuita.
Al termine di ogni incontro viene offerto al pubblico un buffet vegano preparato dall’artista stesso insieme alla curatrice, accompagnato da un djset per un momento conviviale. 

Gli eventi si terranno presso NEO, via nazareth 17, Padova.